Ossigeno disciolto

Dissolved Oxygen Meter.

La gamma OxySense di misuratori dell’ossigeno disciolto in linea utilizza i migliori e più moderni sensori disponibili oggi sul mercato mondiale. Si tratta di un dispositivo ottico luminescente, estremamente resistente alle abrasioni, stabile, con ridotti costi di gestione e necessità di manutenzione minime.

Il misuratore ottico di ossigeno disciolto con il proprio sistema di auto-pulizia ed auto-verifica offre un’altissima affidabilità e bassi costi di mantenimento. I sensori ottici di ossigeno hanno quasi sostituito del tutto i sensori elettrochimici di ossigeno (Clark Cells) a causa della loro robustezza.

Il sensore ottico OxySense è disponibile con diversi pannelli di controllo i quali offrono tutti delle altissime prestazioni con opzioni di controllo, comunicazione e display differenziati. Con la gamma di misuratori OxySense, ottieni esattamente quello di cui hai bisogno, senza fronzoli o costi aggiuntivi.

  • Robusto design ottico
  • Migliori prestazioni rispetto ai sensori di ossigeno disciolto dei suoi concorrenti
  • Opzione di auto-pulizia
  • Opzione di auto-verifica
  • Gamma di opzioni di controllo di processo PID
  • Affidabile
  • Fino a 12 mesi tra una calibrazione/ manutenzione e l’altra
  • Registrazione dei dati, accesso remoto via internet e allarmi di testo
I misuratori di ossigeno disciolto OxySense sono utilizzati nelle corsie di aerazione e nelle fosse di ossidazione per il controllo del sistema di ventilazione.

Il sensore RDO® fornito dall’azienda In-Situ® è probabilmente il miglior sensore per la misurazione dell’ossigeno disciolto al mondo. Questo unito alla componentistica elettronica della Pi da fino a 12 mesi tra una manutenzione/calibrazione e l’altra.

L’opzione di auto-verifica (in attesa di brevetto) sta rivoluzionando le abitudini di calibrazione: questo misuratore di ossigeno disciolto è in grado di autoverificarsi ad intervalli regolari ed effettuare una calibrazione quando necessario, di solito ogni 12 mesi.

  • Né prodotti chimici, né parti in movimento
  • Sensore opzionale di auto-pulizia e di auto-verifica
  • Stabile ed affidabile – eccellente controllo di processo
  • Adatto a tutte le applicazioni di ossigeno disciolto
  • Fino a 12 mesi tra una manutenzione e l’altra
  • Fino a 12 mesi tra una calibrazione e l’altra

Il sensore ottico OxySense è disponibile con diversi pannelli di controllo i quali offrono tutti prestazioni eccellenti ma con diverse opzioni di controllo, comunicazione e display di diversa grandezza. Con la gamma di misuratori dell’ossigeno disciolto OxySense paghi solo per ciò di cui hai bisogno senza fronzoli o costi aggiuntivi.

Principio di funzionamento

L’elemento che funge da sensore(luminoforo) viene attivato o eccitato quando è illuminato con una luce blu. Una volta attivato, il luminoforo emette una luce blu con una intensità che è inversamente proporzionale alla quantità di ossigeno presente nell’acqua. C’è anche un ritardo tra il picco dell’emissione della luce blu e il picco di risposta della luce rossa fluorescente. La durata del ritardo è inversamente proporzionale alla quantità di ossigeno presente. In questo caso il ritardo può essere espresso come un cambiamento di fase tra la sequenza delle onde della luce blu incidente e la luce rossa fluorescente. Questo, attraverso i circuiti elettrici, viene riportato a turno come una misurazione in ppm o mg/l di ossigeno disciolto. I vantaggi di questa tecnologia stanno nella maggiore stabilità rispetto ai dispositivi elettrochimici tradizionali e nella maggior resistenza all’abrasione. Utilizzando contemporaneamente sensori e componentistica elettrica che rappresentano lo stato dell’arte della tecnologia si ottengono maggiori affidabilità, accuratezza e flessibilità del misuratore OxySense rispetto a quelle dei suoi concorrenti.

Sistema di auto-pulizia

Il misuratore OxySense è il primo di questo tipo ad offrire l’opzione di auto-verifica per il sensore In-Situ®. L’analizzatore OxySense ha la capacità di ridurre le necessità di manutenzione controllando automaticamente il sensore ad intervalli definiti dall’utente. Solitamente il sensore In-Situ® necessita di una calibrazione all’anno, questo unito al sistema di auto-verifica ed auto-pulizia permette di avere un misuratore di ossigeno disciolto che funziona tranquillamente per un anno senza alcun bisogno di ispezioni.